Per i
genitori
Promozione allatta­men­to al seno Svizzera

Tornare al lavoro - guida per la madre che allatta

Continuare ad allattare anche dopo il rientro al lavoro?


È possibile grazie a queste istruzioni per prepararsi a riprendere il lavoro dopo la maternità.


(Lista di controllo come documento PDF / leggere lista di controllo qui / PDF altri lingue)


I vostri diritti:


Per i dettagli consultare la legge sul lavoro Art. 2, 3, 34 e 35a e le ordinanze 1 e 3 concernenti la legge sul lavoro.


(Sono esclusi dal diritto del lavoro le amministrazioni pubbliche che dispongono di leggi proprie, contenenti comunque spesso disposizioni uguali o simili per l’allattamento. Un altro settore escluso è quello dell’agricoltura. Anche i ai lavoratori che esercitano un ufficio direttivo elevato sono esclusi dai regolamenti definiti nella legge sul lavoro.)


Ecco come prepararsi:

 

Quattro settimane prima

  • Chiedete consiglio ad una professionista:
    • Ostetrica, consulente per l'allattamento al seno.
    • Consultori genitori-bambini offrono una consulenza gratuita.

  • Andate ad una riunione di allattamento della La Leche League.

  •  Parlate con altre madri che allattano e lavorano.

  • Parlate con il vostro superiore.
    Esiste un opuscolo intitolato «Fatti per i datori di lavoro».

Da due a quattro settimane prima

  • Se volete tirare il latte:
    • Iniziate a tirare il latte di tanto in tanto.
    • Qualcun altro dà al vostro bambino il latte che avete tirato.

  • Se volete allattare al seno:
    • Pianificate i tempi di allattamento nella vostra giornata lavorativa.
    • Fate in modo che qualcuno vi porti il bambino.


Il primo giorno di lavoro

  • Allattate il vostro bambino prima di partire.
    Anche se non è il suo normale orario d’allattamento.

  • Se tirate il latte:
    • Tirate il latte da 2 a 3 volte al giorno.
      O quando il seno è troppo pieno.
    • Una foto del bambino accanto al tiralatte può essere utile.

Di notte e nei giorni di riposo, continuate ad allattare il vostro bambino.

Conservazione del latte materno

(PDF Conservazione del latte materno)

L’igiene è importante:

  • Lavarsi le mani.

  • Utilizzare un barattolo o una tazza pulita con coperchio.

  • Oppure utilizzare un sacchetto per il latte materno.

  • Dopo aver estratto il latte, lavare tutte le parti del tiralatte con acqua calda e detergente.

  • Oppure lavateli nella lavastoviglie.


Questo è il tempo di conservazione del latte materno espresso:

  • a temperatura ambiente (16 - 29 °C): 3-4 ore

  • nel frigorifero (meno di 4 °C): 3 giorni

  • nel congelatore (sotto i -17 °C): 6 mesi

Scongelare il latte materno:

  • Mettere il latte congelato in frigorifero per qualche ora.

  • Scaldare il latte a bagnomaria. Scuotere il recipiente con il latte. In questo modo si distribuisce il grasso.

  • Non scaldare il latte materno nel microonde.

Consigli per l’uso del latte materno scongelato:

  • Non ricongelare il latte materno scongelato.

  • Utilizzare il latte materno scongelato entro 24 ore.
    Conservare in frigorifero.

  • Il bambino non ha bevuto tutto il latte materno?
    Buttate via il resto.

Tornare al lavoro - guida per la madre che allatta



 

 


Indirizzo
de fr it en
0
Fondamenti diritti allattare e lavoroLista di controllo per madri che allattanoDomande giuridiche FAQCongedo di paternitàLista di controllo locali allattamentoPer il datore di lavoroLegge e links
X
Home
Donazioni